di Mc Dentato (ma sarà dello United Kingdom?)

Qualche giorno fa, sotto il sole cocente, ero al parcheggio due Obelischi. C’era un autobus fermo che, arroventato dalla calura, a un certo punto s’è messo prima a parlare, poi a strillare e, infine, a sdilliriare.

“Ma avete visto come m’hanno ridotto…stì zozzoni? Non mi lavano mai, ho le scarpe tutte rotte, non m’aggiustano la corsia su cui viaggio, i semafori non funzionano e, per giunta, m’hanno tinto di rosso. E che? Mi dovrei forse vergognare di qualcosa? In un anno ho trasportato un milione e mezzo di persone, ho fatto guadagnare tanti soldi alla mia azienda, ho faticato per essere puntuale e …questi cretini che fanno?

Mi creano tutte le più incredibili difficoltà: bloccano per l’eternità il Tondo Gioeni, buttano soldi per rotonde e rotondine inutili, studiano percorsi alternativi farneticanti e mi lasciano solo e deleritto. E pensare che con qualche linea come la mia si risolverebbero tantissimi problemi per i Catanesi. Si sa…io non sono figlio del Sindaco-Trasportista che si mangia il fegato per non potermi distruggere ed è Lui che è tutto rosso, ma rosso dalla rabbia. Io adesso sono stufo, sono stufo ed incazzato e perciò sai che Te dico

 clicca sotto