di iena dei fulmini (e delle saette)

Non c'è pace nel Pd catanese. Neanche il tempo di riprendersi dalla scoppola del 4 dicembre che subito inizia una nuova guerra, forse l'ultima prima della sempre più probabile scissione.

Dopo la direzione nazionale dell'altro ieri, che ha dato di fatto inizio alla fase congressuale, gli eserciti cominciano a scendere in campo.

Ad aprire le danze è stato Jacopo Torrisi: in un post su Facebook ha solennemente evocato Pietro e Gesù Cristo, con chiaro riferimento ai giuda che si anniderebbero fra i renziani catanesi e ha parlato di partito in stato di "coma farmacologico".

Il post di Torrisi è stato immediatamente rilanciato da Adele Palazzo, ovvero "First". Secondo fonti interne, Torrisi e Palazzo, si preparano a fare asse per fronteggiare le schiere renziane al congresso, peraltro sempre meno folte.

Sguainate le scimitarre! Che la resa dei conti abbia inizio!